2010

IL PAPA INCONTRA I VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE

26771_1266306468262_6324485_n (1)Il giorno 6 Marzo 2010 si è svolta in Vaticano alla presenza del Sottosegretario e Capo Dipartimento della Protezione Civile Dr. Guido Bertolaso, una Speciale Udienza Pontificia “Il Papa incontra i Volontari di Protezione Civile” a cui ha presso parte la nostra Associazione Nazionale CIVES Infermieri per L’Emergenza, con una delegazione di circa 80 infermieri appartenenti ai vari nuclei provinciali CIVES. Nel settore dedicato alla Consulta Nazionale del Volontariato il Direttore Operativo Nazionale Rosaria Capotosto, mentre la collega Catia Sulpizio del nucleo abruzzese di Chieti, ha potuto incontrare il Santo Padre in rappresentanza di CIVES, insieme ai rappresentanti delle associazioni Nazionali, avendo preso parte per un lunghissimo periodo alle attività di soccorso alla popolazione per l’emergenza Sisma Abruzzo.

Tra gli oltre 6500 Volontari presenti alla manifestazione e provenienti da tutte le parti d’Italia, la nostra delegazione, guidata dal Presidente Michele Fortuna da tutto il CDN e dai Referenti provinciali ha avuto l’entusiasta partecipazione dei tantissimi soci e colleghi CIVES che si sono avvicendati nel soccorso durante l’emergenza Abruzzo e nelle precedenti emergenze e Grandi eventi. Il coro dei colleghi è unanime nel definire l’esperienza vissuta forte, coinvolgente ed entusiasmante che rinforza lo spirito con il quale l’Infermiere esprime i propri principi e valori Umani e Professionali.              

 La giornata, ha saputo imprimere ancor di più in ogni Infermiere CIVES, il valore reale della solidarietà (così come dichiarato e previsto nell’articolo 18 del nostro nuovo Codice Deontologico), valore e bene prezioso conosciuto da tutti noi e legato indissolubilmente ad una professione infermieristica, che si sviluppa e fonda già nei propri atti quotidiani per il rispetto e il valore per la Persona e per la Vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.