2010

Infermieri CIVES partecipano alla parata per la Festa della Repubblica

Roma 2 giugno, anche quest’anno la professione infermieristica è stata ben rappresentata nell’ambito dela parata per la festa della Repubblica. CIVES che è tra le Organizzazioni Nazionali componenti la Consulta Nazionale del Volontariato di Protezione Civile, era presente sul Palco delle autorità con il VicePresidente Nazionale Michele Cozza e a bordo dei mezzi della Protezione Civile, con i volontari Bartolo Iacono e Claudio Giummarra, del Nucleo della provincia di Ragusa.

Con loro nello spirito che accomuna tutti gli infermieri CIVES, venivano rappresentati tutti gli infermieri italiani.

Alla parata militare prendono parte tutte le Forze Armate, tutte le Forze di Polizia della Reubblica, il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e della Croce Rossa Italiana. Nel 2005, l’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ordinò anche la partecipazione del Corpo di  Polizia Municipale di Roma ed il ppersonale civile della Protezione Civile.

Prendono inoltre parte alla parata militare alcune delegazioni militari dell’ONU, della NATO, dell’Unione Europea e rappresentanze multinazionali che presentano una componente italiana.

  A seguire il l’esperienza raccontata dai due protagonisti:

 

Il 24 Maggio 2010 siamo stati attivati per partecipare alla parata del 2 giugno 2010 per la Festa della Repubblica. Ci siamo sentiti onorati di rappresentare CIVES per un evento cosi’ importante.

Il 28 Maggio abbiamo iniziato le prove presso il Cepolispe di Montelibretti, in tale occasione abbiamo incontrato il dott. Bertolaso.


La notte del 30 Maggio, presso i Fori Imperiali, abbiamo effettuato le prove generali insieme a tutti gli altri gruppi, prove molto dure sia per le condizioni atmosferiche che per la durata, visto che sono terminate alle 6 del mattino.

Il 2 Giugno si respirava un’aria solenne, tutti concentrati per rappresentare al meglio la propria associazione.
Non nascondiamo un pò d’imbarazzo; ci sentivamo a disagio nel confrontarci con gli altri. Tutti ben organizzati con mezzi delle associazioni in cui operano e con una rappresentanza numerosa.
Durante la parata, mentre svilavamo con le frecce tricolore che ci sfrecciavano sulle teste e col pubblico commosso che ci applaudiva, ci siamo sentiti orgogliosi di:
-essere un pezzo INDISPENSABILE del “mosaico” della protezione civile;
-essere infermieri;
-appartenere al nucleo cives “un gruppo di professionisti dove i VOLONTARI sono sempre presenti e disponibili senza ma e    senza se”.

    

                               GRAZIE CIVES PER AVERCI FATTO VIVERE UN’ESPERIENZA INDIMENTICABILE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.