INFEZIONE DA CORONAVIRUS: CIVES attivato dal Dipartimento di Protezione Civile

In seguito all’interessamento del Dipartimento di Protezione Civile, come convenuto dall’incontro con il Ministero della Salute, si è posto in essere un progetto, per realizzare gli interventi necessari sul territorio atti a fronteggiare l’emergenza Coronavirus.
L’Italia, prima in Europa ad aver attivato un piano di controllo, ha deciso di mobilitare i professionisti sanitari all’interno del sistema di protezione Civile, tra cui anche il CIVES (Coordinamento Infermieri Volontari Emergenze Sanitarie) che, seguendo le indicazioni del DPC, sarà attivo nell’aeroporto di Milano Malpensa in una delle postazioni di checkpoint per il controllo di tutti i passeggeri in arrivo.
Il Capo Dipartimento della Protezione Civile organizzerà e coordinerà i diversi enti e potrà avvalersi delle strutture operative del Sistema Sanitario.
In seguito all’attivazione, tutte le Associazioni Provinciali sono state informate e hanno posto in essere uno schema a cascata per definire minuziosamente le pronte disponibilità e la formazione di eventuali coperture di turnistiche. Attualmente le Associazioni Provinciali geograficamente vicine all’aeroporto milanese hanno, in primis, risposto al fabbisogno definito dal DPC per affrontare questa crisi.
In attesa di ulteriori sviluppi, raccomandiamo ai Soci CIVES di comunicare direttamente con i propri Presidenti, Segretari o Direttori Operativi Provinciali per ricevere informazioni o eventuali chiarimenti.

One Reply to “INFEZIONE DA CORONAVIRUS: CIVES attivato dal Dipartimento di Protezione Civile”

  1. Buonasera. Sono un’infermiera e da 12 anni lavoro in un ambulatorio vaccinale. Prima di questo ho prestato servizio, per 10 anni, presso la terapia intensiva neonatale della Clinica Mangiagalli e, per 2 anni presso il servizio Dialisi della Clinica De Marchi di Milano.
    Vorrei avere informazioni sul servizio che avete attivato presso l’aeroporto Malpensa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.